fbpx

Come Montare un Video Professionale

come montare un video professionale

Quello che sto per dirvi sono alcuni preziosi consigli per realizzare e montare un video professionale. Sono tranquillo, so che non mi ruberete il mestiere, non riuscirete forse a girare film o spot pubblicitari, ma sicuramente darete una spinta in qualità e di conseguenza in interesse ai vostri video. Sarò pratico e indolore!

IDEA IDEA! STORIA STORIA!

Prima di montare e prima ancora di iniziare le riprese il mio consiglio è quello di pensare bene a ciò che volete mostrare. Meglio… comunicare! Se dovete montare un semplice video di un viaggio che avete fatto o un video di ricordi di un amico o amica o qualsiasi esso sia, l’importante è focalizzarsi bene su ciò che volete valorizzare. Per farlo, la migliore cosa è partire da un’idea, meglio se originale e creativa. Ad esempio. Dovete fare un cortometraggio di pochi minuti sull’adolescenza? Potete intanto documentarvi. Chiedete ai ragazzi e ragazze quali problemi li affligono principalmente. Tra le informazioni troverete l’idea e sicuramente una storia. L’idea può essere inoltre come inquadrare? Dal punto di vista di un adolescente? In prima persona. O dal punto di vista di un bullo o di un’insegnante? Pensateci prima di iniziare, poi scrivete la storia con un semplice soggetto e poi la sceneggiatura.
Un altro consiglio. Pensate ad un dramma. A qualche conflitto tra il protagonista e un antagonista e immaginate la risoluzione! Oppure ponete un quesito al’inizio di una storia d’amore, magari è il video del matrimonio del vostro amico, del tipo… “Si sposeranno?” usate ovviamente un tono ironico. 🙂

NIENTE “BUONA LA PRIMA”

State girando il video di un evento? Matrimonio di amici, comunione o battesimo?
Ok, sicuramente ci sarà uno specialista che si occupa ma voi avete preso in mano il vostro smartphone che fa video in 4K e vi siete messi a riprendere perchè proprio non riuscite a trattenervi.
Tranquilli vi capisco. Siate però furbi, chiedete ad un amico di farlo in contemporanea, magari nei momenti più salienti e in direzioni diverse. Nel montaggio dare punti di visione diversi rende tutto più interessante e meno amatoriale.
State girando il cortometraggio finalmente il cortometraggio sull’adolescenza? Bene! Gli attori sono pronti. Ciak! Si gira. Gli attori sono bravi e tutto va a meraviglia. Siete contenti e andate avanti.
Errore! Mai fermarsi alla prima ripresa, anche se sembra tutto perfetto. Se non avete un monitor esterno alla vostra fotocamera o se utilizzate addiritura un semplice smartphone e riguardate le vostre riprese al momento vi sembrerà tutto a posto. Ma le insidie si nascondono bene! Quindi fatene almeno una in più! Non fa mai male, anzi, scoprirete che già al secondo ciak della stessa scena l’interpretazione sarà decisamente migliore rispetto alla prima. Dovete pretendere di più e immaginare che si possa fare di più. Nella fase di montaggio questi errori si notano e non potete tornare indietro. Fate inoltre la stessa ripresa in angolazioni diversi. Vi ricordate cosa vi ho detto prima riguardo l’amico? 😉

COME MONTARE UN VIDEO PROFESSIONALE, FINALMENTE!

Lo so, state leggendo questo articolo da ormai 3 minuti e ancora non avete sentito parlare di montaggio video professionale. Tranquilli! E’ qui che sta la magia.

Metà del montaggio è già fatto se si fanno buone riprese.

Come dire chi ben comincia è già a metà dell’opera. Tutto vero.
Ora vi spiego l’altra metà. Intanto voglio che voi smettiate di usare windows movie maker o compagnia bella. Perchè esiste un programma di editing video professionale (ho detto professionale) gratuito (ho detto gratuito). Si chiama Da Vinci Resolve. E’ un software della Blackmagicdesign e lo puoi scaricare direttamente nel suo sito web. ( scarica da vinci resolve )

DA VINCI RESOLVE

L’avete installato e aperto. Ok, niente paura, se avete usato windows movie maker l’impatto al confronto potrebbe essere quello di sentirsi al comando di uno space shuttle in partenza.
Ci sono 6 o 7 sezioni presenti nel menu in basso: media, cut (presente nella versione 16), edit, fusion, color, fairlight, deliver dipende. Ecco, se dovete fare un video con poche clip registrate puoi benissimo usare solo due : edit e deliver. Ossia montaggio ed esportazione. Man mano che prendi mano (scusa il gioco di parole orrendo) ci prenderai gusto e scoprirai le altre sezioni che sono fenomenali, in particolare color che si occupa di correggere il colore e dare un look, ma lo vediamo tra poco.

IL MONTAGGIO

Nella sezione Edit potete importare le clip e inserirle nella timeline trascinandole ad una a una. Fate solo attenzione ai frame rate che utilizza la timeline. Io vi consiglio di inserirle senza fare dei tagli nell’ordine narrativo che hai immaginato e spero anche scritto. Perchè nella fase di premontaggio scoprirete cosa funziona e cosa no. Insomma, il vostro film, anche se è il battesimo di vostro figlio sta prendendo forma. Puntate a inserire le clip che offrono maggiori emozioni, sia dal punto di vista fotografico che del significato. Tenete ben presente la storia che volete creare e cosa volete raccontare o comunicare.
A questo punto tagliate i punti che ritenete superflui o se state usando un sottofondo sonoro, come una canzone di 4 minuti cercate la sintonia con la musica. Se in un momento la canzone sale di volume e diventa “epica” mettete le scene più di impatto. Questo accade solitamente a due terzi della canzone.
Usate le transizioni più eleganti. Niente transizioni a stella! Per farlo andate su effects library e selezionate Video transitions e utilizzate le dissolvenze come il blur dissolve, cross o dip to color.
Trascinatele e ponetele tra due clip che avete opportunamente tagliato in precedenza e regolate l’intensità nel pannello Inspector. Il pannello si apre quando selezionate con il clic il riquadro della transizione.
Stessa cosa vale per le transizioni audio. Se utilizzate più tracce con musica e dialoghi potete sapientemente gestire le transizioni in maniera efficace.

COLOR!

Non è indispensabile, ma la sezione Color di Da Vinci Resolve è splendida. Vi consiglio di farci un salto e provate solamente a selezionare una clip. Apparirà un quadretto a sinistra, il così detto nodo. Simile al livello di photoshop, se conoscete photoshop ovviamente.
Andate a sinistra e cliccate su LUTS provate a selezionare la cartella Luts → Blackmagic Design e a trascinare uno dei settaggi colore che vedete apparire nel riquadro a destra, il nodo.
Oplà, avete, senza saperlo, inserito un look professionale al vostro video. Scegliete quello più appropriato, ma sappiate che solitamente questa opzione viene utilizzata con le videocamere che hanno una funzione colore logaritmica per un rendimento migliore.
In questa sezione troverete anche il modo per migliorare le luci, le ombre, la saturazione, la nitidezza ecc.. selezionando delle precise aree dello schermo e tanto altro ancora.

L’IMPORTANTE E’ ESPORTARE

Avete completato ogni singola transizione e magari avete giocato con il colore e vi manca solo esportare. Ed è proprio quello che fa la funzione Deliver.
Nella sezione Deliver ci sono dei settaggi predefiniti per qualsiasi uso: Youtube, Vimeo, ecc. oppure potete settare il tipo di file che preferite e la qualità audio video.
Cliccate su “Add to Rendere Queue” Selezionate la cartella e avviate l’esportazione con il tasto “Start Render”. Il gioco è fatto.

SIATE SINCERI

State guardando il vostro video esportato. Vi piace davvero?
Avete due opzioni.
Se la risposta è SI, riguardatelo. Se la risposta è ancora si, fatelo vedere ad un amico senza scrupoli e se anche a lui piace allora avete fatto un ottimo lavoro.
Se la risposta è NO allora prova a rivedere cosa non ti torna, per montare video professionali ci vuole pratica e bisogna imparare molte altre cose tra cui il linguaggio cinematografico.
Vi consiglio di utilizzare un video corso che ho realizzato in cui ti insegno non solo come montare il video con Da Vinci Resolve, ma di come creare una storia e di tutte le fasi di produzione, del linguaggio del cinema, dalle inquadrature, al colore, al suono. Alle tipologie di video. Vi spiegherò con esempi pratici utilizzando i miei lavori e alcune immagini di film famosi. Farò molto di più, ti aiuterò a trovare il tuo stile e a renderlo unico.

Puoi vedere una anticipazione GRATUITA con 3 Lezioni del corso iscrivendoti qui L’Arte del Filmmaker , oppure puoi acquistarlo direttamente a questo link: https://filmmaker.teachable.com/p/filmmaker