fbpx

Il Tempo di Alice

  Per Vedere il Video di Backstage 

Short Film by Samuele Schiavo
Drammatico 20″ – Italia

Sinossi
Davide, un uomo alla costante ricerca di sé stesso, è attratto da un canto in un misterioso bosco.
Il canto è quello della sorella, Alice, scomparsa molti anni fa.
Davide sarà pervaso da un forte senso di colpa e si imbatterà in una serie di ricordi inspiegabili fino ad arrivare a scoprire l’amara verità.

Scritto, diretto e prodotto da
Samuele Schiavo

Cast
Ivan Prontu (Davide), Beatrice Casarotto (Alice), Francesco Nardi, Andrea Zaccaria

Music
Gali Inbal

Alice’s Song
Cristal Vittoria Rizzi

Costume Design
Eva Fortunato

Makeup
Valentina Sartore

 

 

 

GALLERY

“IL TEMPO DI ALICE” UN CORTO SUL VALORE DEL TEMPO E SULLA DEPRESSIONE

“Il Tempo di Alice” scritto, diretto e prodotto da Samuele Schiavo.
Il corto è una fiction che si basa sulla storia di una ragazza scomparsa, Alice, vittima di una forte depressione e del fratello, Davide, che è in viaggio alla sua ricerca.
A fare da sottofondo della storia, c’è il diario di Alice, trovato dal fratello il quale legge e scopre i pensieri e le osservazioni della sorella prima della sua scomparsa.
Il cortometraggio, della durata di venti minuti, analizza il comportamento umano e della società sul valore del tempo in particolare degli adolescenti e della famiglia. Uno shortfilm duro e crudo con parole fredde e taglienti che fanno osservare l’aspetto principale: il tempo è il vero denaro.
Dal film, Alice : “Senza il tempo non vi è umana relazione, non c’è consapevolezza dell’essere e del momento, pure il respiro viene meno. Chi non ama ciò che fa è senza tempo. E’ più povero di un barbone, perchè considera più importante mantenere ciò che è fuori anziché ciò che è dentro.”
Il cortometraggio sottolinea la depressione come la naturale conseguenza della svalutazione del tempo di un individuo. Depressione diventata ormai a livello mondiale la malattia del secolo.
Alice è stata interpretata da Beatrice Casarotto e Davide da Ivan Prontu alla prima apparizione di un cortometraggio drammatico.
Il film a no-budget è stato prodotto nel 2018 ed è stato girato nei boschi di Pozzoleone e Friola (VI) e nella Villa Forni Cerato di Montecchio Precalcino (VI).
Proiettato in varie occasioni nel territorio Vicentino e a Padova, ma solo da maggio 2019 è disponibile online.