Comunicazione Creativa

Dove la Creatività fa la Differenza!

Comunicazione Creativa

Sono Samuele Schiavo e mi occupo di siti web, video, grafica, fotografia, … no no no! Fermi! Sto facendo un grosso errore e presto vi spiegherò perchè! Mi occupo di comunicazione pubblicitaria. Sono un art director. Dopo anni di esperienza ho concepito come si crea una VERA e ADEGUATA soluzione pubblicitaria. In parole povere mi occupo di trovare la migliore soluzione per comunicare il valore dei prodotti o dei servizi di un’azienda o di un professionista. O semplicemente comunicare un brand e la filosofia che la accompagna. Questa soluzione non può essere SOLAMENTE la realizzazione di un sito web o di un video ecc.. Per questo stavo facendo un errore dicendovi che mi occupo degli strumenti di comunicazione ed io non mi occupo SOLO degli strumenti, ma di trovare l’INTERA soluzione di comunicazione pubblicitaria. La soluzione abbraccia vari fasi : 1. dallo studio del profilo attività e del cliente tipo 2. al messaggio pubblicitario 3. alla produzione esecutiva del messaggio (gli strumenti ) 4. e infine alla diffusione attraverso il web, la tv, la radio, gli eventi ecc.. Ma, per arrivare a questa soluzione, occorre prima analizzare due cose importanti : VOI e IL VOSTRO POTENZIALE CLIENTE o meglio Il VOSTRO PRODOTTO o SERVIZIO e i BISOGNI / INTERESSI DELLA GENTE o delle AZIENDE. In questo modo si può creare il giusto messaggio e si può puntare alla diffusione del messaggio nei giusti canali pubblicitari.

PROFILO

Bisogna quindi creare il vostro profilo e il profilo del cliente che cerca il vostro profilo. Riguardo voi dovreste chiedere: Cosa vendete e cosa non vendete? Che benefici ha il vostro prodotto o servizio? E’ un prodotto servizio per tutti o di nicchia? Da cosa vi distinguete rispetto ad altri? In quale zona offrite i vostri servizi? Nella vostra provincia, regione, nazione o in tutto il mondo? Qual’è la vostra filosofia o la vostra mission? Con quale stile o stili vi proponete al vostro pubblico? E il vostro marchio/brand si rispecchia e si identifica con quello che vendete? Riguardo il vostro potenziale cliente dovreste prendere in considerazione queste domande: A chi vi rivolgete? Ai giovani, agli anziani, agli uomini, alle donne, o a tutti ? Che interessi deve avere? È uno sportivo? E’ un vegetariano? Ama il cinema e le serie TV? E’ uno studente? Un imprenditore ? O Che lavoro fa? E’ benestante? Single? Sposato? Ecc… Definire il vostro profilo è semplice perchè voi lo sapete. Definire bene il profilo del cliente tipo a volte è complesso, ma non impossibile. Per questo appunto si fanno le analisi di mercato. Cercando il profilo del cliente tra quelli esistenti tramite un campione, facendo un sondaggio o semplicemente analizzando dei dati già esistenti. Le ricerche di mercato possono distinguersi in quantitative e in qualitative. Non vi voglio annoiare con le indagini di mercato. Ma sappiate che servono per delineare i vostri acquirenti. Se sapete bene quali sono i due profili e la vostra attività o professione è attiva da tempo e sapete già quale è il vostro cliente tipo allora bisogna creare il messaggio pubblicitario.

MESSAGGIO PUBBLICITARIO

Il messaggio pubblicitario deve catturare l’attenzione, creare interesse e desiderio ed essere finalizzato a compiere un’azione. Solitamente questa azione è l’acquisto. Il messaggio deve essere coerente con lo spirito, la filosofia e l’immagine aziendale o immagine coordinata. Il messaggio deve inviare informazioni razionali, sensoriali ed emozionali. Contribuendo non solo a invogliare l’acquisto ma a memorizzare il brand con il suo contesto e stile. Una volta identificato il vostro messaggio si passa alla creazione dello strumento.

STRUMENTO

Potete utilizzare un sito web, un video come quello che state vedendo o semplicemente creare delle immagini e grafiche che andranno nelle riviste o nei volantini. Oppure tutto insieme. Ma lo strumento da utilizzare è in funzione al vostro target, alla vostra potenziale clientela. In primis si deve considerare la zona geografica in cui lavorerete, la classe d’età, il sesso, gli interessi. Dovete considerare la vostra produzione, la vostra disponibilità. Puntate ad un mercato locale o globale. Sono dettagli che avete definito a priori nel vostro profilo e in quello del cliente tipo. Per esempio se puntate a servire il vostro prodotto in tutto il mondo con spedizioni e produzioni veloci a prezzi competitivi e avete un magazzino il consiglio è quello di realizzare un sito web che permetta di vendere online. Avete invece un mercato locale e lavorate solo in provincia o avete clienti di nicchia? Il vostro prodotto è artigianale, ma non di serie? Investire su un e-commerce può essere utile ma poco efficace. Il consiglio è quello di realizzare un video e di diffonderlo nelle emittenti televisive locali o sui social network integrando il classico ma funzionante volantinaggio.

DIFFUSIONE

Ho appena parlato di diffondere. Si, diffondere il vostro messaggio da non confondere con la diffusione del vostro strumento! Immaginate che il vostro messaggio sia una bellissima auto. Voi però la tenete in garage perchè non avete messo il carburante e nessuno la vede. Infatti, la diffusione è il carburante che vi permette di far uscire la vostra auto dal garage. Vi permette di fare vedere il vostro messaggio a tutti e… vi permette di vendere! Potete utilizzare il motore di ricerca posizionando il vostro sito web o diffondendo il vostro video sui social network mostrando direttamente al pubblico le qualità del vostro prodotto. Per quanto si sta riversando il mercato pubblicitario in internet… La tv, la radio, la carta stampata sono canali ancora validi e da non sottovalutare. La diffusione è importante ed deve essere una delle priorità su dove concentrare il vostro budget. BUDGET Volete andare quindi a pesca di nuovi clienti? Immaginatevi quindi pescatore in un enorme lago. Ora immaginate che il pesce sia il cliente e il pesce ha fame e quindi ha un interesse. Immaginate di avere l’attrezzatura ossia una canna da pesca, la lenza, l’amo.. quindi uno strumento (video, sito web, grafica). Cosa manca? Beh l’esca! Ossia il vostro prodotto ed è quello che interessa al cliente! La Canna da pesca e la lenza hanno un costo. Costa soprattutto spostarsi in ogni punto del lago. Questo costo è il budget pubblicitario. Più il budget è elevato più pesci riuscite a pescare. Ci sono però molti dettagli che fanno la differenza e non è semplice capire quale è lo strumento o gli strumenti giusti. Il mio lavoro consiste nell’aiutare l’azienda o un professionista in questo processo, ma prima di tutto mi occupo di migliorare l’ immagine e la comunicazione dell’azienda stessa se è necessario.

CREATIVITÀ

Una cosa che molti sottovalutano è la concorrenza. Potete avere una ferrari rossa fiammante e girare per tutta la città, ma se ce l’hanno tutti, nessuno si accorgerà di voi. Qui entra in gioco la creatività. La creatività utilizzata nella pubblicità è un’abilità di farsi notare mantenendo la filosofia e la mission aziendale, coerente con il messaggio pubblicitario. La creatività vi permette quindi di essere attraenti e di creare nelle menti delle persone quel legame mentale indissolubile tra il vostro brand e il vostro “modo” di fare. Un esempio è questo messaggio testuale : “Vendo Vasi Cinesi” che tra tanti messaggi “Vasi cinesi in vendita” o “Offerta di vasi cinesi” o “Vendita di Vasi Cinesi”… risulta per niente attraente e si confonde con gli altri messaggi. Un messaggio studiato con creatività può essere “I nostri Vasi parlano Cinese!”. Immaginate ora la vostra ferrari con il serbatoio pieno di carburante. Siete in giro per la città e tutti posseggono una ferrari. Ma guardano voi… …si vi guardano perchè la vostra ferrari è a Pois! Avete reso la vosta ferrari qualcosa di unico. Che nessuno ha. La creatività vi fa fare quel salto che vi permette di sbucare fuori dalla concorrenza. Ed essere quindi notati!

CONCLUSIONE

Come avrai capito saper fare solamente siti web o video o grafica in generale non è sufficiente. E’ necessario fare dei passi indietro e fare uno studio più approfondito. Riepilogando è importante individuare i due profili (voi e quello del cliente tipo), realizzare il messaggio pubblicitario, creare uno o più strumenti idonei e poi diffonderli. Ricordate che il budget e la creatività fanno la differenza!