Breve Storia

Sono Samuele e sono un filmmaker.
Alcuni potrebbero definirmi un regista, un videomaker o per i più nostalgici un web designer.
Eh si… perchè ho iniziato come web designer e mi occupavo di siti web emozionali.
Mi sono poi buttato nel mondo dei video e del cinema per due motivi: necessità e passione.
Necessità perchè il web dal 2010 è cambiato
e la tecnologia si è sviluppata rendendo Internet uno standard.
Ho quindi dovuto usare la creavitià solamente attraverso l’uso dei video.
Passione perchè quando ho iniziato a lavorare in questo mondo
ho sentito una grande energia e che questo mestiere mi calzava a pennello.
Quindi… eccomi qua.
Sono Samuele Schiavo, ma per voi Samuele.

La Mia Storia

Se non fosse stato per un computer, una penna e una macchina fotografica, probabilmente sarei diventato uno psicologo.
  1. IL WEB

    La mia avventura è iniziata nel settembre 2004 e fino al 2010 ho realizzato siti web emozionali. Siti web di grande impatto. Ho raggiunto riconoscimenti nazionali come il Premio Web Italia in finale per ben 4 volte.

  2. IL VIDEO
    Nello sviluppo dei siti web ho realizzato per la prima volta alcuni video. Piccoli spot accessibili e visibili da dispositivi mobile.

  3. LA SVOLTA
    Nell’agosto 2013 ho deciso di fare una svolta. Puntare sulla produzione video. Dall’idea alla produzione fino alla diffusione nei social networks.
    Lavoro mantenuto fino ai giorni d’oggi.

  4. LA SCRITTURA
    Senza ambizioni particolari mi sono cimentato nello scrivere un romanzo dal titolo “Buongiorno”.
    Un’idea per raccontare molte teorie e osservazioni fatte nell’arco di 15 anni.
    Inconsapevolmente mi sono appassionato nel mondo della scrittura e non avrei immaginato che a distanza di due anni avrei scritto la mia prima sceneggiatura per un cortometraggio.

     

  5. IL VIAGGIO
    Islanda, dove tutto ha inizio. E’ il titolo del mio breve e poetico documentario sul mio viaggio in Islanda e non a caso è stato l’inizio di una possibile carriera da regista/documentarista.
    Il video ha vinto 3 premi nei film festival e ha raggiunto varie selezioni ufficiali in Italia e in tutto il mondo.

  6. LA REGIA
    Dopo aver fatto da regista in un cortometraggio sperimentale e artigianale come “La Setta dei Sei” in occasione di un evento, mi sono deciso a scrivere completamente la sceneggiatura di un cortometraggio su un tema molto enigmatico. Il Tempo.
    Nel marzo 2018 ho scritto la sceneggiatura di “Il Tempo di Alice” nel quale ho fatto da regista e produttore.
    Ho avuto l’onore di presentare il cortometraggio nello spazio dedicato alla Regione Veneto durante la 75 esima edizione della Biennale di Venezia e di essere in concorso al David di Donatello 2019.
    Questo film mi ha dato la conferma definitiva della mia grande passione per la regia e il cinema.
    Un lavoro che mi calza come un guanto.
    Direi.

Progetti Personali

2016

Pubblicazione romanzo “Buongiorno” (amazon)

2017

Documentario “Islanda – Dove tutto ha inizio” (vimeo)

2018

Cortometraggio drammatico “Il Tempo di Alice” (trailer vimeo)